Come pescare il Cavedano a Spinning

Nessun Commento Tags: , ,

Come pescare il Cavedano a Spinning

Siete appassionati di pesca a spinning ed il cavedano è il pesce che insistentemente cercate di catturare? In tutte le acque che frequentate vedete parecchi cavedani, anche di grossa taglia e volete catturarli?

 

In questo breve articolo Matteo ci spiega alcuni piccoli trucchi per catturare i cavedani, soprattutto i cavedani di grossa taglia.

Il cavedano è una delle mie prede preferite, sin da bambino ne ho sempre visti parecchi ed in tutte le acque che regolarmente frequentavo. Questo ciprinide è molto astuto e per avere la meglio sugli esemplari più grossi bisogna avere il giusto metodo.

La scelta della canna

Partiamo dalla scelta della canna, se peschiamo da riva la lunghezza varia a seconda della distanza che vogliamo raggiungere. Per il lago più è lunga e maggiore sarà la distanza raggiunta in fase di lancio. Questo ci permette di arrivare su pesci meno disturbati e meno sospettosi, magari pesci grossi e propensi all’attacco. Se peschiamo in piccoli canali o fiumi infrascati la canna scorta ci aiuta nei lanci sotto vetta, e nel muoverci tra le sponde.

Come grammatura di lancio deve poter lanciare sino a 18/20 grammi se cerchiamo pesci di mole, poco di meno in piccoli canali, poco di più se i target è il “mostro” di lago. L’azione della canna deve agevolare la gittata di lancio con una vetta non troppo rigida, ed il fusto deve essere abbastanza reattivo in modo da permettere una perfetta ferrata anche a grande distanza.

 

Come pescare il Cavedano a Spinning

 

La canna non deve essere molto morbida come per la pesca della trota, ma nemmeno troppo rigida come si usa nel bass. Per sceglierla correttamente basta optare per un modello non estremo ne da una parte ne dall’altra.

Il mulinello

Il mulinello da abbinare deve avere una bobina larga in grado di agevolare il lancio e il rapporto di recupero se veloce meglio, usciti dalla zona di strike meglio recuperare veloce e compiere un’altro lancio.

Il filo

I fili che andremo a utilizzare dovranno essere abbastanza sottili perché il cavedano è un pesce molto sospettoso.

Per chi ama il trecciato, un 10/15 libre è sufficiente e ci farà raggiungere grandi distanze di lancio, abbinato ad un terminale in fluoro carbon dello 0,20 di diametro. Non amo caricare il nylon in bobina perché ha un’allungamento eccessivo e una tenuta minore. Inoltre non permette una perfetta sensibilità sull’esca e essendo morbido in ferrata si allunga eccessivamente rischiando di compromettere la ferrata a lunga distanza.

Il minnow

Come esca uso principalmente minnow galleggianti recuperati lentamente a piccoli colpi, la lunghezza deve essere scelta in base alla dimensione del foraggio presente in quel momento. Maggiore è la dimensione del foraggio maggiore potrà essere la dimensione del minnow.

Nella pesca a volte tutto è il contrario di tutto, quindi provate anche ad utilizzare minnow molto piccoli, anche se nello spot in cui state pescando è presente un foraggio di taglia superiore.

Trucco

Quando le condizioni ci permettono di vederli a vista, cercate di lanciare l’esca più vicino possibile al cavedano mirando alla coda, in modo da scatenare un attacco immediato senza lasciargli il tempo di seguire il minnow e studiarselo per bene!

 

Spero che questi consigli possano essere di aiuto per aiutarvi a catturare a spinning il cavedano dei vostri sogni.

 

Come pescare il Cavedano a Spinning 1

Scritto da: Matteo Temprendola

Matteo Temprendola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *